10 siti italiani Patrimonio dell’Umanità Unesco

Si sente spesso dire che l’Italia possiede il 50 per cento del patrimonio  artistico mondiale. Probabilmente è una fesseria, che tuttavia nulla toglie all’immagine del nostro Paese come di una culla dell’arte e della cultura. Lasciando da parte le polemiche su quanto non facciamo per tutelare questa visione dell’Italia, concentriamoci invece su un numero certo, che è sempre 50. Tanti, infatti, sono i Patrimoni dell’Umanità censiti dall’Unesco in casa nostra. Si tratta di un primato: nessun altro Stato al mondo ne ha di più.
Alcuni possono apparire scontati. Venezia, Firenze, Roma, il Cenacolo, la Valle dei Templi, la Torre e il Duomo di Pisa, Pompei e altri ancora sono autentiche calamite per i turisti da tutto il mondo. Altri, invece, sono conosciuti quasi solo a chi vi abita vicino. Ne abbiamo scelti dieci, pensando siano tra quelli «che non ti aspetti».

Su Nuraxi di Barumini (1997)

Immagine 1 di 10

Il complesso nuragico di Barumini, nel Medio Campidano sardo, è il più completo esempio di cosa fosse il tipico insediamento sviluppatosi nell'isola dal secondo millennio a.C. In particolare, quello di Barumini mostra anche tracce della civiltà cartaginese, che a partire dal 1500 a.C. condusse alcuni interventi di rinforzo agli edifici.


POTREBBE ANCHE INTERESSARTI...