Lo mangeresti? 28 discutibili (o disgustosi) piatti dal tutto il mondo

Paese che vai, cibo che trovi. In questi casi, allora, meglio restare a casa. 

Carne del ciliegio fiorito

Immagine 1 di 28

Quando in Giappone si fa hanami, godendo della splendida fioritura di ciliegi, poi si mangia la relativa carne. Di cavallo. Cruda.

Il citatissimo adagio di Ludwig Feuerbach – «Siamo quello che mangiamo» – lascia spazio a domande pericolose su chi siamo davvero, a giudicare dai 28 piatti di questa gallery. Certo, qualcuno potrebbe obiettare che anche in Italia ci nutriamo di cose strane agli occhi del mondo. Per esempio, in Giappone nessuno si sognerebbe mai di mettere un coniglio in casseruola con olive e patate (è come se facessimo lo stesso con il cane di famiglia). O altri potrebbero stigmatizzare chi sa gustarsi un pezzo di formaggio tanto stagionato da sviluppare i vermi (prodotto piuttosto diffuso nelle campagne).

Ciò detto, ci si lasci liberi di esprimere dal nostro podio gastronomico un minimo di perplessità sulle ricette che seguono. Poi, magari, sono buonissime; ma di primo acchito, tra la curiosità e il disgusto è facile capire chi vinca.


POTREBBE ANCHE INTERESSARTI...