I 25 marchi più preziosi al mondo nel 2014

La classifica è stata stilata da Eurobrand, organismo indipendente che ogni anno compila la lista dei 100 top brand al mondo.

I «top 25»

Ha appena lanciato il nuovo iPhone, ma non solo per questo guida la classifica dei marchi più preziosi al mondo. Se è lì in testa a tutti, Apple lo deve alla sua storia e alla indiscussa capacità di essere un game changer, cioè un’azienda che, quando mette sul mercato un nuovo prodotto, cambia le regole del gioco e obbliga gli altri a starle dietro. Così, la Mela di Cupertino è ancora il marchio più prezioso al mondo secondo la classifica Global Top 100 stilata da Eurobrand, con un brand value di 113.165 miliardi di euro.

La vera sorpresa è al secondo posto, dove Google (67.471 miliardi) supera Coca-Cola (64.775 miliardi). Tre marchi Usa sul podio, a sottolineare un dominio americano nell’economia mondiale: i primi dieci brand sono a stelle e strisce. Per trovare un marchio di altra nazionalità bisogna andare all’11esimo posto, dove c’è l’operatore telco China Mobile. Una posizione che rispecchia i valori economici globali, essendo la Cina la seconda potenza economica mondiale. Primo europeo, in 12esima posizione, il gruppo di lusso francese Lvmh (che gestisce, tra l’altro, Louis Vuitton). In caduta rispetto al 2013 è invece Nestlé, al 18esimo posto dal 15esimo. Sale invece Volkswagen, che guadagna il 21esimo scranno dal 23esimo dell’anno scorso.

E l’Italia? Semplicemente, non è nelle prime 100 posizioni. Malgrado la forza evocativa dei brand della moda o del lusso – Ferrari, tra tutti -, o la riconosciuta qualità del nostro agroalimentare, non ci sono marchi italiani tra i primi 100 al mondo per valore del brand.


POTREBBE ANCHE INTERESSARTI...