Il Parma è fallito: 13 momenti della sua gloriosa storia

La «provinciale» che tutte vorrebbero essere, capace di trionfi indimenticabili (ma senza mai vincere lo Scudetto)

Una squadra tutt’altro che giovane

Immagine 1 di 13

Nel cosiddetto «immaginario collettivo» dei tifosi di calcio il Parma rimarrà per sempre come una squadra giovane e sorprendente. Così infatti si impose all’attenzione degli appassionati all’inizio degli anni Novanta, quando inaugurò il suo periodo più glorioso. In realtà, il Parma è tra le squadre più antiche d’Italia: fu infatti fondato nel 1913 come Parma Foot Ball Club. Per dire, il Napoli è del 1926 e la Roma è dell’anno successivo.

Il fallimento di una squadra di calcio non è mai una bella notizia. Ma – se ci è permesso – nel caso del Parma lo è un po’ di più. Se c’è una squadra che ha davvero stupito negli ultimi trent’anni di calcio italiano, è quella dei cosiddetti «crociati», capaci di vincere in Europa dopo soli 4 anni dalla promozione in Serie A. E di giocare un gran bel calcio, e di lanciare talenti poi diventati giganti del genere (Buffon e Cannavaro, per dirne solo due).

Ma oggi alle 14, constatata l’assenza di proposte per rilevare la società, il Parma è ufficialmente fallito e dal prossimo campionato dovrà ripartire dalla Serie D. Per risalire la china, potrà pensare ad alcuni di questi 12 momenti della sua bellissima storia. E chissà che non aiuti a tornare grandi.

 


POTREBBE ANCHE INTERESSARTI...