L’esame di maturità degli altri: 9 Paesi europei e la «matura»

Sì, è vero: anche fuori dai confini nazionali la chiamano «Matura»

Albania

Immagine 1 di 9

Nome ufficiale dell’esame: «Matura Shtetërore». Per tutti, «matura». Due materie obbligatorie (lingua e letteratura albanese, matematica) e due libere scelte tra otto. Tre giorni di esame, come in Italia. Solo che a Tirana e dintorni ogni giorno è dedicato a una specifica materia, con l’ultimo in cui si è misurati sulle due materie facoltative.

Maturità 2015, primo giorno di esame. Si discute e si analizzano i titoli per la prova di italiano, tra Malala, Resistenza e Italo Calvino. Migliaia di studenti scrivono, migliaia e migliaia di ex maturandi ricordano il loro esame, momento tra gli indimenticabili della propria vita.

Ma come funziona la «matura» fuori dall’Italia? Abbiamo preso 9 Paesi europei – più precisamente, dell’Europa dell’Est – e li abbiamo indagati. Scoprendo anzitutto una cosa: l’esame si chiama «matura» anche lì! Ecco come si svolge.

 


POTREBBE ANCHE INTERESSARTI...